LA BACHECA FIPAV TRE.UNO
GUIDA TECNICA
SITO UFFICIALE MINIVOLLEY
FIPAV TiVù - CANALE YOUTUBE
NEWS DALLE SOCIETÀ
1° TORNEO DI CARNEVALE PALLAVOLO SUSEGANA - SANTA LUCIA: BUONA LA PRIMA!

14/02/2018

Si è chiusa con una gran bicchierata fra ragazzi, genitori e simpatizzanti la prima edizione del torneo organizzato dalla società del Presidente Ros. [continua]
CAMPIONATI REGIONALI: LE GARE DEL WEEK-END

11/02/2018

Di seguito le partite di questo week-end che vedranno impegnate le squadre di Treviso e Belluno in tutto il Veneto. [continua]
CAMPIONATI REGIONALI: LE GARE DEL WEEK-END

09/02/2018

Di seguito le partite di questo week-end che vedranno impegnate le squadre di Treviso e Belluno in tutto il Veneto. [continua]
COPPA ITALIA: ITALPROJECT - VOLANO 3-0

07/02/2018

Il Giorgione non delude il numeroso pubblico di Castelfranco. [continua]
COPPA ITALIA: DOMANI A CASTELFRANCO ALLE 18:30

05/02/2018

Con il match dei quarti di finale di Coppa Italia, il Giorgione entra in scena nell’ambito trofeo nazionale. Dopo aver inanellato il 13° successo di fila sconfiggendo il Codogné nel derby di Castelfranco, si torna in campo alle 18.30 (martedì 6 febbraio) contro il Volano (TN). [continua]
COLLEGAMENTI UTILI
TREVISO TODAY Portale Fipav Guida pratica Tesseramento Online Sportello consulenza fiscale Coni registro
Iscrizione Newsletter

LEGGE DI BILANCIO 2018: COLLABORAZIONI SPORTIVE E CO.CO.CO. - PILLOLA FISCALE

venerdì 09 febbraio 2018 - Comitato
La Legge di bilancio 2018 ha introdotto alcune novità per quanto riguarda la disciplina dei compensi per l'attività sportiva. Infatti dal 1 gennaio 2018 le prestazioni sportive continuative saranno oggetto di contratti di collaborazione coordinata e continuativa.
Questo tipo di contratto di collaborazione deve essere adottato anche dalle a.s.d. non riconosciute (cioè senza personalità giuridica)? Per quanto riguarda le tipologie di prestazioni: esiste un elenco di figure che possono ambire ai compensi sportivi? Sono legate alle discipline sportive riconosciute dal CONI?

Per quanto riguarda la prima domanda, la risposta è certamente sì.

Per quanto riguarda la seconda la questione è ancora sospesa, perché la Circolare n. 1 del 1/12/17 dell'Ispettorato del Lavoro cita espressamente "le indicazioni fornite dalle singole Federazioni che attuano il riconoscimento della ASD/SSD", le quali avrebbero dovuto indicare "quali sono le attività necessarie per garantire l’avviamento e la promozione dello sport e le qualifiche dei soggetti che devono attuare tali attività".
In ossequio a tale previsione alcune federazioni hanno emanato un elenco delle attività necessarie per la loro specifica disciplina (ne è stato dato conto in più articoli sulle Newsletter Fiscosport), senza peraltro indicare, per lo svolgimento delle stesse, le qualifiche necessarie.
Sulla questione è però intervenuta la Legge di Bilancio, che proprio al comma 358, quello a cui fa riferimento il quesito, oltre a stabilire che le collaborazioni con i sodalizi sportivi "costituiscono oggetto di contratti di collaborazione coordinata e continuativa", ha stabilito che si deve fare riferimento alle "prestazioni individuate dal CONI".
In sostanza, in luogo di una delibera per Federazione, dovrà essere emanato un provvedimento del CONI (soluzione fra l'altro molto più pratica), che attendiamo per la metà di marzo, date le vicinissime olimpiadi invernali e la necessità, dopo di esse, delle necessarie riunioni degli organi competenti. Sul punto di veda anche l'articolo di G. Sinibaldi, Lo sport dilettantistico alle prese con le riforme.

Infine, per quanto riguarda la terza domanda, è possibile che l'elenco prevederà una serie di mansioni "generali", oltre a mansioni specifiche per particolari discipline, ma allo stato attuale non c'è nulla di certo.

« Torna all'archivio
Copyright FIPAV - Tutti i diritti riservati - info@fipavtreviso.net - Telefono 0422.338435 - Web Design Newb.it